Jailbreak iPhone come fare

Con il jailbreak si procede allo sblocco dell’iPhone grazie al quale è poi possibile installare software non ufficiali su iPhone, iPad e iPod Touch. Una volta eseguito, correttamente, potrete scaricare applicazioni da fonti che non siano necessariamente l’App Store di Apple. Non solo: grazie a questa procedura potete modificare le funzioni e l’aspetto del sistema operativo grazie ad alcune impostazioni personalizzare che si chiamano “tweak”.

Il jailbreak di un iPhone è una procedura relativamente semplice, purchè si sappia come fare.

Jailbreak iPhone come fare

Jailbreak come toglierlo o tornare indietro

Una delle domande più frequenti è se il jailbreak sia illegale. Rispondiamo subito che non lo è, ma bisogna tenere presente che si tratta di una procedura non supportata ufficialmente da Apple. E quindi se lo mettete in pratica dovete tenere presente che non avrete più diritto alla garanzia dell’iPhone. Dunque il consiglio che spesso si dà è quello di iniziare a prendere in considerazione il jailbreak una volta scaduta la garanzia.

C’è però un modo per tornare indietro, ed è resettare il telefono tramite DFU mode. Anche qui però è necessaria un’avvertenza, e cioè che si tratta di una operazione abbastanza complessa.

Non solo: ci sono alcune applicazioni, come ad esempio Sky Go e Infinity, che sono in grado di rilevare la presenza del jailbreak sui dispositivi iOS. In questo caso purtroppo si rende impossibile accedere ai loro servizi. Ricordate anche che installare software non ufficiali su iOS può rendere il sistema operativo instabile e causare crash o freeze del sistema.

Se poi accedete con regolarità agli aggiornamenti di un iPhone, sappiate che quando aggiornate un dispositivo che è stato sottoposto a jailbreak, si verifica l’annullamento di tutti i tweak installati. E così la procedura va poi ripetuta, ma non è detto che siano disponibili dei software per eseguire il jailbreak già in contemporanea con la release del nuovo sistema operativo. Di solito ci vuole un po’ prima che gli specialisti del settore riescano a metterne uno a punto.

Come fare jailbreak iPhone

Per procedere a un jailbreak iPhone è necessario aggiornare il proprio device all’ultima versione di iOS, dopodichè bisogna effettuare un backup completo del contenuto dello smartphone sul computer per non incorrere in problemi nel caso qualcosa vada storto.

Per verificare se l’aggiornamento di iOS è all’ultima versione bisogna andare nella schermata Impostazioni > Generali > Aggiornamento software e avviare l’update. Oppure c’è l’aggiornamento via iTunes, ma in questo caso bisogna collegare l’iPhone al computer. Poi bisogna scaricare software come Pangu, un software gratuito compatibile con iOS. Se tutto va liscio sulla home screen dell’iPhone compare l’icona diCydia, lo store alternativo dal quale si possono scaricare i tweak e i software non ufficiali.

Dopo aver sottoposto l’iPhone al jailbreak bisogna avviare Cydia.