Essere primi su Google gratis

Essere primi su Google è il sogno di moltissime persone, una sorta di premio o metodo per essere celebri. Per chi fa di lavoro il seo, far diventare un sito primo su Google è un’arte che non sempre risulta semplice per troppa concorrenza o per incompetenza. Rispondiamo subito a una domanda: essere primi su Google è sempre possibile? In generale diciamo di sì, l’importante è saper scegliere anche le giuste parole chiave.

Nel senso che se ad esempio vogliamo essere primi su Google con la parola “Gazzetta” probabilmente ci imbarcheremmo in un’impresa ai limiti dell’impossibile. Se invece ad esempio vogliamo essere primi con long tail keyword come “primi su Google” ecco che il tutto, anche se non facilissimo, diventa molto più fattibile. L’importante è sapere come fare. In generale posizionare un sito sui motori di ricerca è un’arte molto complessa riservata ai professionisti, fatta realizzazione di contenuti ad hoc, struttura dei link interni, promozione dei contenuti sui canali social e siti esterni, organizzazione di categorie, tassonomie, tag, ottimizzazione degli attributi delle immagini e tante altre piccole sfaccettature.

Essere primi su Google gratis

Non c’è un solo metodo per far diventare un sito primo su Google, ogni agenzia e professionista ha i suoi trucchi. L’importante è che per trucchi non si intendano pratiche poco pulite che nel breve possono dare anche risultati ma che alla lunga possono portare e pesanti penalizzazioni da parte dei motori di ricerca, Google in primis. Altra cosa cui stare attenti sono le promesse che molte agenzie vi fanno. Spesso infatti vi promettono di diventare primi non su Google ma in generale sui motori di ricerca. Il problema è che se ciò che vi interessa sono le visite e un elevato traffico, ciò che può arrivare dall’essere primi su motori di ricerca come Bing, Yahoo e compagnia bella non costituisce nemmeno l’1% di ciò che può regalarvi Google.

Dunque chiedete di essere primi su Google, non sui motori di ricerca. Diffidate anche da chi vi promette di diventare primo, perchè è un qualcosa che nessuno può promettervi a priori, essendoci anche molta concorrenza e difficoltà oggettive che anche il più bravo seo potrebbe non essere in grado di risolvere. Ecco perchè è molto più probabile che sia serio chi vi propone di arrivare in prima pagina su Google (quindi tra i primi dieci risultati di ricerca) e magari poi vi proponga dei premi per l’agenzia per ogni posizione in più della decima che si riesce a ottenere.