Come trovare lavoro

Come trovare lavoro è la domanda che tutti si fanno fin dai tempi più lontani. Con la differenza che prima era tutto molto più semplice, e addirittura ci si poteva permettere il lusso di scegliere tra diverse opportunità, scegliendo quella economicamente più conveniente o professionalmente più soddisfacente. Cambiare lavoro, poi è adesso una necessità legata alla chiusura delle aziende o al taglio del personale, e non una libera scelta dettata da nuove prospettive o voglia di rimettersi in gioco. Certo per qualcuno è ancora così, ma per la gran parte dei giovani, soprattutto in Italia, capire come trovare lavoro è il primo passo per l’indipendenza economica e quindi di vita (altrimenti lasciare casa di mamma e papà e pressochè impossibile).

Fino a qualche anno fa per trovare lavoro si faceva un giro in città, cercando annunci e provando in tempo reale a farsi assumere. Oppure si acquistava il quotidiano, si gettava via tutto tranne la pagina degli annunci economici e armati di pennarello rosso e di telefono si cerchiavano le offerte più interessanti, telefonando e prendendo appuntamento per un colloquio. Adesso internet consente di ampliare di molte le opportunità, e sapere come sfruttare i migliori siti per cercare lavoro è indispensabile.

Monster è probabilmente il punto di riferimento per chi cerca lavoro. Bisogna iscriversi al sito e compilare il proprio profilo, completo di curriculum, in modo da ottimizzare le possibilità di successo. Nella pagina iniziale del sito si può cercare la posizione di lavoro più interessante e adatta alle proprie competenze, cliccare sull’annuncio e inviare una candidatura. Discorso simile, anche se con modalità diverse, per InfoJobs. Anche in questo caso è necessario compilare tutti i campi che rendono il nostro profili consultabile dalle aziende alle quali invieremo le nostre candidature.

Molto interessante anche freelancer, sito che come dice il nome stesso è destinato a chi cerca lavori occasionali a prestazione, soprattutto per liberi professionisti come possono essere fotografi o giornalisti, ma le offerte sono le più disparate. Il bello è che è anche aperto a posizioni lavorative all’estero, l’ideale per chi è aperto ad ogni nuova esperienza. Indeed è invece un motore di ricerca che si appoggia a Monster e che consente di visualizzare le offerte lavorative più interessanti, da selezionare secondo le chiavi di ricerca pertinenti alle vostre competenze.

Infine citiamo Linkedin, un social network dedicato al mondo del lavoro: compilare accuratamente il proprio profilo, aggiornare competenze e posizioni lavorative, connettersi con persone che fanno il nostro stesso lavoro può far emergere il nostro profilo e consentirci di ricevere proposte interessanti, suggerite dal social network stesso. Insomma adesso che hai capito come trovare lavoro su internet, non ti resta che darti da fare, noi possiamo solo augurarti un grosso in bocca al lupo!