Come fare un sito

Quando si cerca in rete come fare un sito si finisce con lo scontrarsi con una serie di articoli e opinioni che convincono a rinunciare, puntando più sui social network, gratuiti e immediati, perfetti per fare e farsi pubblicità gratis. Tesi sicuramente interessante, ma resta che soprattutto dal punto di vista del posizionamento sui motori di ricerca, avere un sito internet è sicuramente tutta un’altra cosa. Senza considerare l’impatto a livello di immagine, se siete professionisti o avete un’attività commerciale come un negozio o un locale: non c’è paragone tra far arrivare un cliente alla propria pagina Facebook o al proprio sito.
Come fare un sito
Per realizzare un sito web la cosa migliore, se non si ha molta dimestichezza, è sicuramente quella di affidarsi a un professionista: si risparmieranno tempo, disagi e problemi futuri. I costi ormai sono davvero abbordabili e dunque non è più necessario investire migliaia di euro per farsi fare un sito. Ma se volete cimentarvi da soli, potete comunque avere un buon risultato.

Ci sono diversi servizi online gratuiti che consentono di realizzare un sito web senza installazione di programmi aggiuntivi sul computer. Certo le opzioni sono abbastanza limitate, ma quelle base come l’inserimento e la modifica di contenuti come testo, immagini e video è abbastanza agevole.

Weebly

Weebly offre un piano free con dominio di terzo livello (nome.weebly.com) contenente un numero di pagine illimitate. Se volete potete anche fare un siti di e-commerce ma certo non se avete grosse esigenze, considerato che c’è un limite di 5 prodotti.

Su Weebly si può aprire un sito tradizionale, un blog o un negozio online, selezionando il tema grafico tra quelli disponibili.

Wix

In alternativa c’è Wix, piattaforma che che offre 500MB di spazio, pagine illimitate e un dominio con url tuonome.wix.com/sito.

Se vuoi sapere come fare un sito gratis, sicuramente questa è una piattaforma che dovresti tenere presente considerato che l’editor di Wix è estremamente intuitivo. Ottima la presenza di un video tutorial che illustra i primi rudimenti.

Come fare un blog

Non tutti vogliono aprire un sito, ma semplicemente un blog. La differenza in termini tecnici è minima: diciamo che un sito è più strutturato e solitamente parla di un servizio o di una realtà, un blog è un diario personale e spesso monotematico con una struttura più semplice.

In questo senso puoi usare WordPress, che richiede però un minimo di cnoscenze tecniche o più semplicemente un blog su Blogger di Google o MyBlog di Virgilio.

Come detto fare da se un sito web è possibile, ma si tratta sempre di possibilità per chi ha buone conoscenze tecniche o piccolisime esigenze. Se il sito serve a sviluppare la tua attività professionale, o se vuoi fare di questo sito stesso la tua attività, il minimo che tu possa fare è aprire un sito con WordPress. Per aprire un sito WordPress però, per quanto sia facile, hai bisogno di alcuni passi fondamentali. Innanzitutto dovrai acquistare un dominio. Ti consigliamo di acquistarlo su Aruba, una delle piattaforme più affidabili e semplici da utilizzare, con un servizio assistenza davvero valido. Una volta acquistato il dominio su Aruba, dovrai prendere un po’ di confidenza con il pannello di controllo o, meglio ancora, scaricare sul tuo computer un client Ftp (Filezilla è l’ideale) che ti servirà a fare l’upload dei file.

A questo punto scarica l’ultima versione di WordPress, estrai i file sul tuo pc e caricali sul tuo spazio web. Se avrai fatto tutto seguendo la procedura, il tuo sito WordPress sarà pronto per l’installazione all’indirizzo www.tuodominio.it. Ora non ti resta che inserire username e password, dopodichè avrai accesso alla bacheca del tuo sito WordPress. Se non ti piace il tema base installato (solitamente è molto scarno e adatto a un blog personale o poco più) puoi scaricare uno dei tanti temi gratuiti o a pagamento di WordPress e installarlo. Ti sembra complicato? Non lo è, a patto che tu sia disposto a perderci un po’ di tempo e fare ricerche in rete per avere suggerimenti e istruzioni. Metti in conto di avere di tanto in tanto qualche problema, ma è tutto risolvibile con un po’ di impegno. Se proprio non ci riesci o se preferisci affidarti a un professionista contattaci e saremo lieti di darti una mano.