Il viaggio Fifa 17: trucchi e recensione

La modalità ‘Il Viaggio’ è sicuramente uno degli elementi su cui Ea ha puntato forte per lanciare il suo Fifa 17. Siamo al cospetto di una modalità che rappresenta una sorta di evoluzione della modalità carriera: più limitata, sotto certi aspetti (possiamo giocare solo in Inghilterra e non possiamo customizzare il nostro personaggio), più curata per altri.

Comincia il Viaggio

Alex Hunter tira i suoi primi calci su campetti di periferia. E’ solo un bambino, ma ha già la stoffa. Intorno a lui il nonno, ex grande calciatore inglese, e la mamma. Più defilato il papà, con il quale il rapporto è destinato a deteriorarsi. Balzo di sette anni e ci troviamo a dover sostenere il nostro primo provino da professionista. Di qui in poi l’evoluzione della carriera di Alex e delle sue qualità dipenderà da noi. Non solo: potremo influire sul suo carattere, sulle sue scelte professionali e ovviamente sulle sue prestazioni in campo e in allenamento.

Viaggio lungo ma non troppo

Diciamo subito che la modalità il Viaggio non ci consente di accompagnare il nostro Alex lungo tutta la sua carriera, ma soltanto durante il suo primo anno in Premier. Questo potrebbe sembrare un aspetto limitato, ma dobbiamo ricordare che si tratta di un vero e proprio gioco a obiettivi, in molti casi guidato, con una serie di intermezzi filmati e di dialoghi impossibili da reggere per una intera carriera. Diciamo che è un buon metodo per prendere confidenza con il gioco e magari per farsi venire voglia di iniziare la modalità carriera, che ci consentirà poi di spaziare in qualunque campionato del mondo.

Alex o tutta la squadra?

Al momento della partita, possiamo scegliere se guidare solo Alex o tutta la squadra. Inevitabilmente la prima scelta ci consente di toccare pochi palloni, con senso di frustrazione in alcune partite. Ma noi lo consigliamo per un maggiore coinvolgimento nel gioco, e per una maggiore identificazione con il personaggio. Alla fine lo scopo non è vincere le partite ma aiutare Alex a crescere. La possibilità poi di chiamare palla, soprattutto quando diventiamo più abili, ci consente di essere più presenti nel vivo del gioco. Ricordiamo poi che Alex gioca in attacco (dove lo decidete voi all’inizio), quindi avrete molto da fare, soprattut

Fifa 17 uscita gameplay e grafica

Il viaggio Fifa 17: trucchi e recensione

to se deciderete di giocare in un grande club che ha spesso il possesso palla.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


What is 14 + 15 ?
Please leave these two fields as-is:
IMPORTANT! To be able to proceed, you need to solve the following simple math (so we know that you are a human) :-)