Monday December 22nd 2014
Pubblicato il: lunedì, febbraio 25th, 2013

Exit poll e proiezioni elezioni politiche 2013 diretta: ultimi aggiornamenti in tempo reale su M5S di Grillo

Ormai siamo alle battute finali delle elezioni politiche 2013 e poco dopo le 15 saranno già disponibili i primi exit poll che daranno già un’idea di massima dell’esito della competizione elettorale, dopo che per giorni hanno imperversato in rete dati di sondaggi più o meno clandestini.

Chiaramente gli exit poll, che ricordiamo sono le intenzioni di voto raccolte dai diversi istituti di sondaggi all’esterno delle urne naturalmente su un campione rappresentativo di seggi, contengono un margine d’errore notevole vista anche la riluttanza degli elettori del centrodestra nel dichiarare il proprio voto.

Per avere un quadro più preciso bisognerà dunque attendere le proiezioni e poi i dati effettivi che mano mano arriveranno al Viminale. Naturalmente lo spoglio sarà seguito in diretta dalle principali tv.

Vediamo quali sono gli ultimi aggiornamenti in tempo reale sulla situazione politica ed in particolare sulla lista del momento il M5S, acronimo di Movimento 5 Stelle, fondato dal comico genovese Beppe Grillo.

Infatti secondo le previsioni di molti addetti ai lavori la vera sorpresa di queste elezioni politiche italiane sarà il partito dell’istrione ligure. Alcune voci affidabili lo danno ben oltre il 20%, il che significherebbe insidiare anche il Pdl di Berlusconi come seconda forza politica italiana dopo il Pd che raggiungerebbe invece circa il 30% delle preferenze.

Secondo altri potrebbe addirittura verificarsi l’inimmaginabile con M5S partito di maggioranza relativa. In quel caso ci si chiede come Grillo e soci si organizzeranno visto che non hanno indicato un candidato Premier. Lo stesso comico aveva così commentato l’ipotesi di una vittoria: “Se il Movimento 5 Stelle vince le elezioni sarebbe un po’ in difficoltà, dovremmo organizzarci e scegliere le persone in fretta.”

Il linea di massima però lo scenario che ci troveremo dopo l’esito di questa consultazione, in base a quanto emerge dagli ultimi sondaggi, è una vittoria azzoppata del centrosinistra guidato da Pier Luigi Bersani. Se il successo alla Camera pare scontato, molto diversa sarebbe la situazione al Senato con il leader del Pd costretto a chiedere il sostegno diExit poll e proiezioni elezioni politiche 2013 diretta: ultimi aggiornamenti in tempo reale su M5S di Grillo Monti, Fini e Casini per governare.

Invece sul rapporto con gli eletti del Movimento 5 Stelle il segretario del Pd è stato chiaro: ”Se in Parlamento ci saranno i grillini ci sarà da fare uno scouting per capire se intendono essere eterodiretti o partecipare senza vincoli di mandato. Non è campagna acquisti ma li testeremo sui fatti. Grillo non risponde a nessuna domanda. Io gli chiedo: dove vuol portare questa gente? Abbiamo deciso di uscire dalla democrazia? Dice che vuole uscire dall’euro, e dare a tutti mille euro al mese per tre anni. Ma così non andiamo in Grecia, ma di più.”

Stamane verso le 11 ha intanto votato nel seggio di Sant’Ilario anche Beppe Grillo, l’ultimo degli esponenti politici di spicco a recarsi alle urne. C’è stato un piccolo siparietto con il comico che è rientrato per restituire la matita e ha poi dichiarato: “Volevo vedere se è veramente copiativa. Ero un po’ indeciso su chi votare. Quasi quasi votavo Casini che mi dà fiducia perché ha dietro un uomo operoso come Caltagirone.”

Il Beppe nazionale ha voluto spiegare come in realtà il suo programma politico sia realizzabile a differenza di quanto sostenuto dagli avversari: “I soldi per il nostro programma e per il salario di disoccupazione li troviamo eccome. Ci sono 98 miliardi di euro di evasione fiscale. E poi ci sono le Province da abolire, le auto blu da eliminare, i costi della politica da tagliare a fondo e ci siete anche voi con i finanziamenti all’editoria da cancellare”.

Ha poi proseguito con i suoi attacchi verso tutti: “Chi ha votato certi partiti è un colluso. Colluso con quel potere e quel sistema. Non avete ancora capito che questo non è un partito, è una rivoluzione di civiltà che cambierà tutto. Leader? Quale leader? Noi non abbiamo un leader, per indicare la strada usiamo il Gps. Dialogo con le altre forze politiche? Se gli altri partiti che non hanno fatto che offendere ci chiedono scusa e perdono, allora possiamo dialogare. Ma i leader dei partiti sono tutti vecchie gatte che cantano Memories, come la gatta di Cats, vivono nel passato, di ricordi. Sono finiti.”

Sull’elevato tasso di astensionismo finora registrato, Grillo ha affermato: “E’ il generale inverno che colpisce, non i giovani, ma quelli che hanno problemi a uscire di casa. Ora l’adrenalina è un po’ giù, ho 77 spettacoli sulle spalle. Seguirò i risultati dal mio orto, non riesco più a fermare la crescita della lattuga, ho questi problemi.”

Ecco alcuni numeri. I cittadini che potranno esprimere la loro preferenza alla Camera sono 47.011.309, di cui 22.569.269 maschi e 24.442.040 femmine; per il Senato invece sono 43.071.494 gli aventi diritto al voto, di cui 20.547.324 maschi e 22.524.170 femmine. In totale saranno eletti 618 deputati e 309 senatori sul territorio nazionale.

Per quanto riguarda la circoscrizione estero, sulla scorta dei dati dell’apposito elenco definitivo, gli elettori sono per la Camera 3.438.670 e per il Senato 3.103.887 che eleggeranno 12 deputati e 6 senatori. Le sezioni saranno 61.597, mentre i simboli ammessi alla competizione elettorale sono 184.

Ricordiamo infine che per poter esprimere la propria preferenza bisognerà recarsi presso il proprio seggio di competenza in possesso di un documento di riconoscimento valido e della tessera elettorale. Ovviamente chi ha perso tale tessera potrà richiederne un duplicato agli uffici comunali che resteranno aperti durante le operazioni di voto.

Leave a Comment

What is 12 + 15 ?
Please leave these two fields as-is:
IMPORTANT! To be able to proceed, you need to solve the following simple math (so we know that you are a human) :-)