Monday October 20th 2014
Pubblicato il: martedì, novembre 27th, 2012

Concorso scuola 2012: pubblicazione esercitatore e come allenarsi al meglio da casa

Come era stato preannunciato, il sito del Miur renderà disponibile, dalle 20.00 di questa sera,  al link http://www.istruzione.it/avviso27112012/index.html, l’esercitatore formato dalle 3500 domande che comprendono anche ognuna quattro risposte di cui solo una è quella corretta.

Da oggi, dunque, i candidati potranno esercitarsi più e più volte fino a quando lo vorranno e comunque fino al 17-18 dicembre date in cui ci sarà la prova preselettiva.

E’ evidente che ognuno dei candidati spera che questa forma di esercizio possa davvero servire a prepararsi al meglio e superare la preselezione potendo così accedere alla prova scritta.

Ma più che servire a superare la prova può servire a prendere dimestichezza con la prova che si sosterrà il 17-18 quando ci si troverà a d una postazione telematica e, seduti davanti al pc, si avranno 50 minuti a disposizione per rispondere a 50 domande, quindi un minuto a domanda.

Ai candidati da stasera converrà posizionarsiConcorso-scuola-2012-pubblicazione-esercitatore-e-come-allenarsi-al-meglio-da-casa davanti al proprio computer con accanto un cronometro per valutare la capacità di risolvere la prova nel tempo che avranno a disposizione il giorno fatidico.

La maggior parte dei candidati o almeno quelli che abbiamo sentito noi ritengono che sarà impossibile riuscire nel tempo stabilito a rispondere con serenità alle domande perchè solo per leggerle e capirle servono 50 secondi.

Altri 10 per rispondere considerando che il giorno o della prova ci sarò la normale tensione, sembrano davvero pochi.

La notizia che nessuno dei candidati ha gradito è che alla fine delle prove che tutti faranno da casa con l’esercitatore online, non saranno date le risposte corrette ma solo il punteggio finale e, dunque, non si potrà capire quali sono le risposte corrette, quali sbagliate e come si è arrivati a totalizzare quel punteggio.

Il criterio del punteggio è il seguente: per ogni risposta corretta 1 punto, per ognuna sbagliata  -0,50 e per quelle per le quali non si è dato alcuna risposta 0 punti.

Per poter sostenere la prova scritta servirà totalizzare un minimo di 35 su 50.

I candidati sono assolutamente scontenti di questo concorso e hanno protestato fino all’ultimo, scioperando e facendosi sentire ma non è servito a nulla perchè il ministero è convinto che questa sia la strada migliore per garantire una classe docente davvero preparata.

 

 

Leave a Comment

What is 7 + 2 ?
Please leave these two fields as-is:
IMPORTANT! To be able to proceed, you need to solve the following simple math (so we know that you are a human) :-)