Friday April 18th 2014
Pubblicato il: martedì, aprile 23rd, 2013

Imu Bologna 2013: nuove aliquote, modalità di pagamento e novità calcolo imposta

Imu-Bologna-2013-nuove-aliquote-modalità-di-pagamento-e-novità-calcolo-imposta

La situazione di incertezza del Governo italiano fa slittare ogni decisione circa l’abolizione totale o parziale dell’imposta sugli immobili. Nello stesso si sta riproponendo la stessa problematica che aveva caratterizzato l’annata precedente: l’incertezza sulle aliquote da utilizzare ai fini del calcolo.

L’adozione di nuove aliquote rispetto a quelle dell’anno passato porteranno a ulteriori spese che ricadranno inevitabilmente sul portafoglio degli italiani i quali dovranno dare incarico ai professionisti per procedere al calcolo dell’importo da versare.

Le aliquote dovranno essere deliberate dai comuni e pubblicate sul sito del Ministero delle Finanze entro e non oltre il 30 aprile 2013. In caso contrario ai fini del calcolo dell’importo Imu 2013 si applicheranno le tariffe deliberate e pubblicato nel 2012 e cioè lo 0,4% sulla prima casa e lo 0,76% sugli altri immobili.

Quest’anno non sarà più possibile un pagamento in tre rate, ma solo in due da versare rispettivamente entro il 17 giugno 2013, in cui dovrà essere pagato il 50% dell’importo totale e il 16 dicembre 2013, in cui dovrà essere corrisposto il conguaglio sull’intero.

Le pubblicazione delle aliquote  da applicare ai fini del calcolo di tali importi dovranno essere pubblicate entro il 9 maggio e il 9 novembre 2013. Dunque, in attesa di capire se l’imposta sarà soggetta ad abolizione totale o parziale, i contribuenti devono prestare attenzione a tali pubblicazioni.

Come anticipato, l’introduzione di nuove aliquote apporterà a ulteriori oneri amministrativi e burocratici circa la riscossione degli importi da parte dei comuni, oltre che costringere i cittadini a rivolgersi nuovamente ai professionisti ai fini del calcolo degli importi da versare, senza contare che alle municipalità è stato affidato il potere di deliberare le aliquote senza controlli o limiti.

Inoltre il decreto sblocca debiti ha modificato quanto previsto dal comma 13 bis dell’art. 13 del D.L: 2012/11, postergando al 16 maggio il termine per la pubblicazione delle delibere comunali sul sito del Ministero delle Finanze e modificando il sistema di calcolo dell’Imu.

Il calcolo dell’importo della prima rata da versarsi entro il 17 giugno 2013 dovrà essere calcolato facendo riferimento alle aliquote e detrazioni pubblicate entro il 16 maggio 2013; in caso si utilizzeranno quelle determinate nell’anno precedente.

Il calcolo della seconda rata da versarsi entro il 16 dicembre 2013 invece dovrà essere calcolato in base alle aliquote e detrazioni pubblicate entro il 16 novembre 2013; in caso contrario si farà riferimento a quelle pubblicate entro il 16 maggio, o in mancanza a quelle adottate nell’anno precedente.

Un sistema di calcolo macchinoso e che molto probabilmente darà origine a molti errori, oltre che a disagi per i contribuenti.

Intanto nella città di Bologna è stato trovato l’accorso sul bilancio dopo una trattativa durata nove ore che ha coinvolto il sindaco e i segretari di Cgil, Cisl, Uil e Usb.

Innanzitutto è stato disposto l’aumento dell’aliquota Imu dallo 0,4% allo 0,5%, ma con agevolazioni per i proprietari di una sola casa in modo proporzionale al valore catastale.

È stato inoltre concordato il percorso per la nascita dell’Asp unica e in proposito il segretario della Cgil, Danilo Gruppi ha dichiarato: «La data della nascita del nuovo soggetto viene spostata dal 1° luglio 2013 al 1° gennaio 2014 – spiega il segretario della Cgil, Danilo Gruppi – sei mesi di tempo in più anche per pensare al passaggio del personale delle scuole dell’infanzia e rassicurare i lavoratori. Verranno aiutate le famiglie in difficoltà con il pagamento dell’affitto e verranno impiegati disoccupati e cassintegrati senza reddito per imbiancare le scuole e coprire i graffiti per queste finalità saranno stanziati 4,5 milioni. Invece per il welfare si torna a 64 milioni di budget, il livello del 2011».

Il bilancio dovrà essere approvato dal consiglio comunale entro il 20 giugno 2013.

Leave a Comment

What is 13 + 4 ?
Please leave these two fields as-is:
IMPORTANT! To be able to proceed, you need to solve the following simple math (so we know that you are a human) :-)

Altre notizie

Pneumotorace: cos’è il malore che ha colpito Christian Maggio del Napoli
Pneumotorace: cos’è il malore che ha colpito Christian Maggio del Napoli

Tanta paura per Christian Maggio e per tutto il Napoli, che dopo la delusione per la sconfitta contro il Porto [Read More]

Atalanta – Napoli streaming gratis ita: diretta partite live internet, ultime formazioni
Atalanta – Napoli streaming gratis ita: diretta partite live internet, ultime formazioni

In casa Napoli dopo l’importantissimo successo in Tim Cup 2014 contro la Lazio che ha permesso alla squadra [Read More]

Milan – Torino streaming gratis ita: diretta partite live internet, ultime formazioni
Milan – Torino streaming gratis ita: diretta partite live internet, ultime formazioni

Oggi, dopo la parentesi del calciomercato, torna il calcio giocato a Milano con la sfida al “Meazza” alle ore 20,45 [Read More]

Riforma pensioni Giovannini 2014: ultime novità prestito pensionistico e lavoratori precoci
Riforma pensioni Giovannini 2014: ultime novità prestito pensionistico e lavoratori precoci

Finalmente all’orizzonte vi è la possibilità di cambiare qualcosa nel nostro sistema pensionistico dopo la [Read More]

Cagliari – Milan streaming gratis: diretta partite su internet e tv
Cagliari – Milan streaming gratis: diretta partite su internet e tv

Il Milan torna in campo dopo l’eliminazione inattesa di Tim Cup 2014 ad opera dell’Udinese di Francesco [Read More]

Interesting Sites

    Insider

    Archives