Sunday April 20th 2014
Pubblicato il: martedì, giugno 11th, 2013

Riforma pensioni e esodati: ultime notizie ipotesi Governo Letta su flessibilità, incentivi, penalizzazioni

Riforma-pensioni-e-esodati-ultime-notizie-ipotesi-Governo-Letta-su-flessibilità-incentivi-e-penalizzazioni

Ci si domanda se con le introduzioni dei nuovi progetti e studi i giovani avranno lo spazio idoneo per l’inserimento nel mondo del lavoro?

Andiamo ad analizzare quali saranno le decurtazioni previste dal governo Letta per aumentare i pensionamenti.

Facciamo degli esempi per meglio far capire, in che consistono i tagli: nel caso che venisse  utilizzato il principio delle decurtazioni, un reddito pensionistico diminuirebbe sino all’importo di  209 euro, pari a 2.709 euro all’anno , questo è un caso di chi opterebbe di andare in pensione all’età 62 anni, percependo un reddito previdenziale,  di 1.323 euro lordi anziché  di 1.532 euro.

Per coloro che anticipano l’uscita dal lavoro a 63 anni, perdono 167 euro ogni mese raggiungendo in un anno 2171 euro, avendo un assegno ogni mese di 1365 euro

Per quelli a 64 anni, meno 115,32 euro al mese e pari in un anno 1.499,17  in meno, percependo un reddito mensile di 1.416,65 euro.

infine ad un età di 65 anni, , decurtazione  di 59,54 euro ogni mese e con un totale annuo di 774 euro percependo mensilmente 1.472 euro lordi.

I tecnici della Cgil , mostrano molta paura e critica , affermando che tali decurtazioni andrebbero ad unirsi a quelle delle riforme Dini , elaborate e decretate nel 1995 .Infatti , in sindacati dichiarano apertamente: “Non siamo contrari alla flessibilità – dicono – purché non si parli di penalizzazioni ma di incentivi per favorire l’entrata in pensione, perché se si punta esclusivamente su un modello penalizzante ancora una volta si finisce per scaricare tutto sui pensionati”.

Oltre alle misure fin qui dette, flessibilità in cambio di una decurtazione , il governo sta studiando anche nuove forme di part time, al fine di inserire giovani volenterosi, da far entrare nel mondo del lavoro e contemporaneamente far uscire in maniera anticipata lavoratori logori e stanchi, e smaniosi finalmente di andare in pensione, dopo anni di lavoro, soprattutto in un settore tanto importante come il comparto scuola.

Altro grave problema attende il governo, che è quello degli esodati .( da dati dei sindacati circa 150 200 mila lavoratori)

Infatti il governo Letta sta applicando degli studi al fine di elaborare dei decreti per i primi mesi dell’autunno prossimo, ( a detta del ministro del lavoro e delle politiche sociali, Giovannini )

Questa popolazioni di lavoratori corrispondono a persone inserite nel mondo del lavoro da anni, ma ora lavoratori volontari e cessati dal servizio (dopo esser giunti ad accordi singoli o di massa) la cui finestra temporale per andare in pensione si apre dopo la data del 6 Gennaio 2015.

Il Ministro del Lavoro più volte ha dato la sua disponibilità a risolvere questo annoso problema , una strada da percorre eventualmente sarebbe di ricreare in Italia un sistema di pensionamento flessibile ( pensionamento a 62 anni e 35 di contributi) mediante decurtazione,( che varierebbe dal 8 al 15 %) questo potrebbe farsi che si che si darebbe una mano concreta al problema esodati.

8 Comments for “Riforma pensioni e esodati: ultime notizie ipotesi Governo Letta su flessibilità, incentivi, penalizzazioni”

  • antonio scrive:

    Io dopo il 6.1.2015 di anni ne avrò “solo” 59 con 38 di contributi. Mi dite che c…….faccio senza lavoro e senza pensione? Hanno rotto le scatole con i 62 anni. Vanno bene per chi ancora lavora e se vuole lascia. Per chi il lavoro lo ha perso devono abbassare di 4 anni l’età minima, anche se con maggiori penalizzazioni.

  • peppe1 scrive:

    io nel 2015 sarò gia morto di fame unitamente alla mia famiglia senza lavoro 60 anni e 37 di contributi.

  • Giampiero scrive:

    Ripeto per L’ennesima volta dovete finirla di far cassa con le pensioni i soldi sapete dove prenderli ad esempio , l’evasione fiscale dalle pensioni d’oro , da chi negli anni 70/80/90 ecc. è andato in pensione con 50 anni di età e 35 anni di contributi e lasciamo stare chi andava in pensione con le baby 29 anni di contributi ecc.ecc per non parlare di voi politici che dopo 5 anni di legislatura avete diritto ad una pensione è SCONVOLGENTE che i soliti siamo noi lavoratori dipendenti , ancora la settimana scorsa sono state rese note le dichiarazione dei redditi dei bar ristoranti ecc.ecc che guadagnano meno del lavoratori dipendenti , ma che chiudessero tutti evasori !!!
    Un ultima cosa io ho 56 anni e 40,7 anni di contributi ed ora sono in MOBILITA CON 1000,00€ AL MESE e per la pensione devo aspettare (grazie alla madonnina che versa lacrime) fino al 1 Maggio 2015 che avrò 58 anni e 42,6 anni di contributi ,l’anno scorso dopo una complicata trattiva è stato approvato il decreto mille proroghe che per i lavoratori precoci (come nel mio caso che ho iniziato a 15 anni a lavorare) le penalizzazioni dai 58 ai 62 anni venivano tolte fino a tutto il 2017.
    Ora non provateci ha rimetterle perché ci sarà una rivolta civile.
    Fate le riforme ad esempio dimezzare i parlamentari via il finanziamento ai partiti e combattete gli evasori fiscali , faccio un esempio se un ristorante guadagna 17000,00€ con con tre dipendenti spieghi come fa a campare aprite gl’occhi !!!! se sbagliamo noi per una dic. 730 anche di pochi euro sono rogne , cose dell’altro mondo….AGIRE AGIRE AGIRE

  • paolo scrive:

    Lo stato forse si dimentica che ad una certa età aumenteranno i malanni fisici, quindi caro stato e cara Inps preparatevi a ricevere certificati medici a valanga, e potete pure venire a controllarmi, mi troverete seduto comodo sul divano. Morale della favola; la flessibilità ce la prenderemo noi!!!!

  • Giampiero scrive:

    Caro Paolo tu fai bene ha fare malattia ma il problema non è quello , questi politici di …… ci hanno massacrato e la maggiore risorsa di tutte le manovre che hanno fatto, la recuperano dalla riforma delle pensioni .
    Questo però va anche specificato che se ci troviamo nella c…a è anche per colpa di quasi vent’anni di governo di destra con le loro promesse da favola.
    Poi ragazzi lasciatemi fare un commento per il movimento 5 stelle ,che tanti di sinistra hanno votato pensando che cambiavano tutto , ma ora si stanno ricredendo ,Movimento destinato ha sparire , no spiace ma avevano l’occasione di schierarsi con il PD e buttare fuori i corrotti i venditori di fumo vedi L’IMU che tanto la destra la sventola , ma ragazzi ditemi voi cosa cambia avere 200,00 e/o 400,00 euro in più all’anno se poi tagliano tutto dalla scuola ai servizi ,sanità e SOPRATTUTTO ALLE PENSIONI ecc.ecc.
    Mi ricordo nell’estate del 2011 ,15 giorni prima che scoppiava la crisi finanziaria ed economica l’allora governo di destra parlava di ridurre a tre aliquote fiscali…… ditemi voi se questi sono credibili.
    L’oro dopo 5 anni di legislatura hanno diritto alla pensione noi dobbiamo lavorare fino a 66 anni e per chi come me ha iniziato ha lavorare a 15 anni deve avere almeno 42,6 anni di contributi in più si becca 3 anni di contributivo, fatemi il piacere andate a quel paese tutti.

  • francesca scrive:

    Giampiero, e tutti quelli che la pensano come te, compresa la sottoscritta, dicono una verita’ santa. Anch’io mi associo all’ “andate tutti a quel paese”. Basta prendere in giro lavoratori onesti. Per togliere tutte le gabole non si potevano mantenere i diritti acquisiti, almeno per chi lavora da piccolissimo o per che matura i 40 anni di servizio? Io lavoro da 39 anni e mezzo e devo ancora aspettare altri 2 anni. Le lacrime le ho versate io e non la Sig.ra Fornero.

  • Giampiero scrive:

    Ciao Francesca sono contento che la pensi come me !!! anche perché è la pura realtà e verità , la madonnina che ha versato lacrime quel fatidico giorno dove annunciava sacrifici per gli ITALIANI se beccata un bel v……..o ecc.ecc. Che poi sacrifici di chi di noi poveri lavoratori che hanno iniziato a 15 anni ha sgobbare ,poi viene ha dire che gli Italiano devono scordarsi il posto fisso (per chi ha un lavoro o l’aveva e la perso come me)Perché non hanno messo la patrimoniale?? perché sono loro che hanno i soldi b…….i tutti quanti .
    Se rimettono le penalizzazioni che hanno tolto almeno fino al 2017 (col decreto mille proroghe) succede la rivoluzione civile.
    Cara Francesca ti suggerisco un sito dove puoi calcolare quando andrai in pensione ,se questi s….i non cambiano ancora ,se lo conosci non importa .
    http://www.irpef.info/pensionequando.html
    Ciao in bocca al lupo

  • Giampiero scrive:

    Ora che abbiamo un governo per fare tutte le riforme e creare occupazione SENZA METTERE MANI ANCORA ALLE PENSIONI.
    Prima cosa L’IMU va rivista e rimodulata ,la DESTRA continua a menarla di toglierla ,ma mettere la patrimoniale no !!! Per forza sarebbero tutti loro ad essere colpiti.
    Basta con interessi di partito e di promesse che non si possono mantenere avete visto cosa è successo nell’estate del 2011.
    Chi ha di più deve aprire il portafoglio e dare di più, Napolitano continua ha raccomandare tutti i partiti di mettere da parte i loro interessi e di risolvere tutto ciò che c’è da fare dal economia, occupazione e tutte le riforme compresa la legge elettorale e quelle istituzionali DARSI DA FARE SE NO SPROFONDEREMO ,caro Brunetta L’IMU è il minimo che gli Italiani vogliono 200/420 euro non ci cambiano la vita !!! ma tutti i tagli per rifinanziarla ci spaventano ,voi ripeto pensate solo ad interessi di partito per fare bella figura con i vostri elettori no mi spiace ma state facendo per la seconda volta lo stesso errore, ma poi scusate il vostro lider Berlusconi in campagna elettorale ha mica detto che se non cerano i soldi per la restituzione li tirava fuori lui? ecco dimostri invece di fare promesse,che in questo momento ci sono cose molto più importanti , concludo dicendo a tutti destra e sinistra fate tutto quello che c’è da fare senza interessi di partito.
    NON SPRECATE L’ULTIMA OCCASIONE
    Altrimenti andate tutti a quel Paese!!!!


Leave a Comment

What is 14 + 7 ?
Please leave these two fields as-is:
IMPORTANT! To be able to proceed, you need to solve the following simple math (so we know that you are a human) :-)

Altre notizie

Pneumotorace: cos’è il malore che ha colpito Christian Maggio del Napoli
Pneumotorace: cos’è il malore che ha colpito Christian Maggio del Napoli

Tanta paura per Christian Maggio e per tutto il Napoli, che dopo la delusione per la sconfitta contro il Porto [Read More]

Atalanta – Napoli streaming gratis ita: diretta partite live internet, ultime formazioni
Atalanta – Napoli streaming gratis ita: diretta partite live internet, ultime formazioni

In casa Napoli dopo l’importantissimo successo in Tim Cup 2014 contro la Lazio che ha permesso alla squadra [Read More]

Milan – Torino streaming gratis ita: diretta partite live internet, ultime formazioni
Milan – Torino streaming gratis ita: diretta partite live internet, ultime formazioni

Oggi, dopo la parentesi del calciomercato, torna il calcio giocato a Milano con la sfida al “Meazza” alle ore 20,45 [Read More]

Riforma pensioni Giovannini 2014: ultime novità prestito pensionistico e lavoratori precoci
Riforma pensioni Giovannini 2014: ultime novità prestito pensionistico e lavoratori precoci

Finalmente all’orizzonte vi è la possibilità di cambiare qualcosa nel nostro sistema pensionistico dopo la [Read More]

Cagliari – Milan streaming gratis: diretta partite su internet e tv
Cagliari – Milan streaming gratis: diretta partite su internet e tv

Il Milan torna in campo dopo l’eliminazione inattesa di Tim Cup 2014 ad opera dell’Udinese di Francesco [Read More]

Interesting Sites

    Insider

    Archives